ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: impazza il toto-coalizione all'indomani delle legislative ucraine

Lettura in corso:

Ucraina: impazza il toto-coalizione all'indomani delle legislative ucraine

Dimensioni di testo Aa Aa

L’angelo biondo della rivoluzione arancione, Yulia Timoshenko, potrebbe riuscire a riprendersi la poltrona di primo ministro: con poco più del 25% delle schede scrutinate la sua colaizione è arrivata al 23,41%, in seconda posizione dopo il partito delle regioni del filo-russo victor Yanukovic.

Il grande sconfitto è il presdiente Vicktor Yushenko, il cui partito, Nostra Ucraina, è giunto solo al terzo posto sfiorando il 17% delle preferenze. Yushenko si trova di fronte a una dificile decisione: dovrà scegliere tra la pasionaria della rivoluzione arancione che aveva allontanato lo scorso settembre, e Yanukovic, il cui partito ha conquistato il 26% circa dei voti. Soltanto un rinnovato sodalizio arancione tra il partito del presidente Yushenko, l’ex alleata Timoshenko e i socialisti potrà scongiurare un governo guidato da chi pensa che il futuro dell’Ucraina sia ad est piuttosto che a ovest. Dei 37 milioni di elettori oltre la metà, il 58,81% si sono recati alle urne sotto gli occhi di oltre 2 mila osservatori che hanno già battezzato queste elezioni “democraticamente riuscite”, ovvero pienamente regolari. L’asciugamano, come è stata soprannominata la scheda, lunga 78 centimetri, ospitava 45 liste con quasi 7 mila 600 candidati in tutto il paese per i 450 posti del parlamento.