ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blair: "Sbagliai a dire non correrò per un quarto mandato. Anzi no"

Lettura in corso:

Blair: "Sbagliai a dire non correrò per un quarto mandato. Anzi no"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tony Blair riconosce di aver commesso un errore quando nel 2004, mesi prima delle legislative in Gran Bretagna, disse che partecipava alle elezioni politiche per un’ultima volta e che non si sarebbe presentato per un quarto mandato. Lo fa all’estero, in Australia, dove si trova per una visita ufficiale di tre giorni.

Ma il suo portavoce corregge subito il tiro, precisando che il premier britannico non ritiene che l’errore fu l’annuncio, le sue dichiarazioni sono state mal interpretate. La polemica riesplode in un momento in cui la popolarità di Blair è in netto calo. E non solo in patria. Mentre Blair teneva il suo discorso in Parlamento, una manifestazione contro l’intervento in Iraq gli dava il benvenuto. L’elezione di Blair nel maggio dell’anno scorso fu messa in ombra anche dalle indiscrezioni sulla presunta staffetta organizzata tra Blair e il suo ministro delle Finanze Gordon Brown, secondo cui Blair dovrebbe dare le dimissioni a metà mandato per cedere il posto a Brown.