ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bielorussia, nessuna notizia di Kosuline, arrestato due giorni fa

Lettura in corso:

Bielorussia, nessuna notizia di Kosuline, arrestato due giorni fa

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono continuate anche ieri sera a Minsk in Bielorussia le iniziative degli oppositori al regime del presidente Lukashenko. Un centinaio di persone si è radunato alla spicciolata sulla Piazza d’Ottobre, accendendo delle candele in segno di solidarietà con le centinaia di persone arrestate e condannate per “manifestazioni non autorizzate”.

Da parte sua il governo ha alzato i toni della polemica, accusando Usa e Unione europea di voler destabilizzare la Bielorussia. Intanto, a quasi due giorni dall’arresto di Alexandre Kosulin, candidato socialdemocratico, nessuna notizia sul suo conto è stata diffusa. Ieri lo stesso Milinkievich – l’altro candidato dell’opposizione – ha tentato invano di ottenere informazioni presso la prigione di Jodino. Milinkievich ha poi duramente criticato l’intervento delle forze speciali sulla folla, e la cecità del regime di Lukashenko. “Un governo che con brutale violenza scaccia la gente che manifesta in pace”, ha detto, “distrugge completamente la sua autorevolezza e perde il sostegno del popolo”.