ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Ucraina al voto divisa tra occidente e Russia

Lettura in corso:

L'Ucraina al voto divisa tra occidente e Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

37 milioni di elettori votano in Ucraina per il rinnovo del parlamento. Le elezioni potranno confermare la svolta filo-occidentale compiuta recentemente dalla repubblica ex sovietica, o segnare il ritorno del paese nella sfera di influenza russa.

Il presidente Viktor Yushenko – che si recato questa mattina al seggio con il resto della numerosa famiglia – si è detto orgoglioso della campagna elettorale che si è potuta svolgere in piena libertà e democrazia. Yushenko, leader della “Rivoluzione arancione” che nel 2004 lo portò al potere, ha però davanti un quadro politico ben differente. I sondaggi assegnano ai suoi eredi politici un 20% dei voti, e alla sua ex compagna di strada, Yulia Timoshenko, oggi alla testa di un suo partito, un 17%, un risultato insufficiente per un nuovo governo. Favorito invece, con il 30% delle intenzioni di voto, l’ex premier ed ex rivale di Yushenko alle presidenziali Viktor Yanukovich, convinto sostenitore della collocazione dell’Ucraina accanto alla Russia. Questi dati fanno prefigurare un’instabilità politica a meno che gli ex nemici Yushenko e Yanukovich decidano di mettere da parte le divisioni e formare una coalizione di unità nazionale.