ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sonia Gandhi si è dimessa da deputato del parlamento indiano

Lettura in corso:

Sonia Gandhi si è dimessa da deputato del parlamento indiano

Dimensioni di testo Aa Aa

La presidente del partito del congresso, matriarca della dinastia Ghandi, ha fatto il suo annuncio a sorpresa, dopo l’ennesima campagna contro di lei.Secondo l’opposizione nazionalista hindu’, la vedova dell’ex premier Rajhiv Gandhi, avrebbe violato la costituzione che impedisce agli eletti in parlamento di avere un altro impiego pubblico remunerato. Lei era presidente di alcune fondazioni destinatarie di fondi dello stato, incarico che ha abbandonato in concomitanza con le dimissioni da parlamentare.

La mossa le permette di presentarsi alle elezioni suppletive che verranno indette entro novanta giorni e, questa volta, al sicuro da ogni attacco. Fin dal suo ingresso in politica Sonia Ghandhi è stata al centro di polemiche. Nel duemila quattro ha portato inaspettatamente al trionfo elettorale il partito del congresso malgrado la campagna xenofoba contro di lei, l’italiana, la straniera, orchestrata dai nazionalisti hindu. Eppure Sonia Ganhdi è cittadina indiana dal 1983. Dopo la morte in un attentato nel 1991, del marito Rajiv, si era ritirata dalla vita pubblica. per poi rientrare nell’arena nel novantotto chiamata in soccorso del partito del congresso scosso da una grave crisi. Da allora la sua popolarità è in continua crescita.