ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Iraq, soldati Usa accusati del massacro di 15 civili inermi


mondo

Iraq, soldati Usa accusati del massacro di 15 civili inermi

Quello che sembrava uno dei tanti attacchi contro soldati americani in Iraq si sta rivelando come il più grave massacro di civili perpetrato da truppe degli Stati Uniti. Un procedimento penale militare è già in corso e un filmato inedito, girato da uno studente in giornalismo, confermerebbe quanto sostenuto fin da subito da diversi testimoni iracheni: e cioè che il 19 novembre scorso, nella città di Haditha, dopo lo scoppio di una bomba che ha ucciso un soldato texano di 20 anni, i “marines” hanno assaltato due abitazioni nella parte occidentale del centro abitato, uccidendo 15 civili disarmati, membri di 2 famiglie. Tra le vittime, 7 donne e 3 bambini.Il comando dei “marines” aveva fornito una versione diversa, affermando che i 15 civili erano morti nello scoppio della bomba esplosa lungo la strada al passaggio di una jeep humvee. Il video, fornito agli inquirenti dal settimanale americano Time, potrebbe inchiodare alle loro responsabilità gli esecutori del massacro.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Bielorussia: oltre 10 mila in piazza contro Lukashenko