ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si inasprisce la protesta sui Cpe: il 28 marzo sarà sciopero generale

Lettura in corso:

Si inasprisce la protesta sui Cpe: il 28 marzo sarà sciopero generale

Dimensioni di testo Aa Aa

Dai cortei e le occupazioni universitarie all’astensione dal lavoro. I sindacati francesi e le organizzazioni studentesche hanno alzato i toni della protesta contro il contratto di primo impiego. In una riunione congiunta ieri hanno annunciato la prossima giornata nera: “La totalità delle organizzazioni sindacali fanno appello a una giornata di sciopero generale e manifestazioni per il 28 marzo”, ha detto Jacky Ditiger della Confederazione francese dei lavoratori cristiani (Cftc).

Per il primo ministro Dominique de Villepin, che accarezza ambizioni presidenziali per il 2007, la situazione è sempre più delicata. E a peggiorare il quadro ieri è arrivata la notizia che, a quanto pare a causa di una carica della polizia durante la manifestazione di sabato, un attivista sindacale è finito in coma e rischia la vita. Il capo del governo proprio ieri aveva rivisto per negoziati l’associazione degli imprenditori e i sindacati degli studenti, anche se l’Unef – che nelle università è l’organizzazione maggioritaria – ha disertato il tavolo e appoggia le occupazioni. Occupazioni che dagli atenei si stanno estendendo alle scuole superiori. Del contratto di primo impiego, introdotto per incentivare le assunzioni di giovani, i sindacati contestano la durata del periodo di prova: 24 mesi con possibilità di licenziare senza bisogno di giustificazioni.