ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Osce: "In Bielorussia elezioni irregolari"

Lettura in corso:

Osce: "In Bielorussia elezioni irregolari"

Dimensioni di testo Aa Aa

Per gli osservatori dell’Osce, le elezioni presidenziali di ieri in Bielorussia “non sono state all’altezza degli standard internazionali”. Il duro giudizio dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo in Europa è stato dato dall’ambasciatore Gert Ahrens, capo della delegazione dei 460 osservatori Osce che hanno monitorato la chiamata alle urne dei bielorussi.

Ahrens ha sottolineato che “il presidente ha autorizzato l’uso di metodi che non hanno permesso libere elzioni in Bielorussia”. Aggiungendo ancora che nel Paese “la democrazia è appena agli inizi e procede molto lentamente”. Positivo invece l’avviso degli osservatori russi che hanno parlato di consultazioni libere, aperte e trasparenti. Secondo il capo della squadra inviata dalla Comunità degli Stati indipendenti (che comprende Russia e altre repubbliche ex-sovietiche) le uniche “violazioni” riscontrate riguardano i candidati delle opposizioni, che avrebbero falsificato un certo numero di firme per avere il diritto di mettersi in lizza.