ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medioriente: Hamas presenta al presidente un esecutivo monocolore

Lettura in corso:

Medioriente: Hamas presenta al presidente un esecutivo monocolore

Dimensioni di testo Aa Aa

Ieri sera il premier incaricato, Ismail Haniyeh, ha formalmente consegnato ad Abbas la lista dei 24 ministri del nuovo governo. Il passaggio successivo, se nelle prossime ore ci sarà il nulla osta presidenziale, sarà davanti al parlamento palestinese di cui Hamas detiene la maggioranza assoluta con 74 deputati su 132.

Poi partirà una difficile coabitazione fra un presidente espressione del partito al Fatah che ha rifiutato di formare un governo di coalizione, e un esecutivo di orientamento politico divergente. Stati Uniti e Unione Europea chiedono che Hamas rinunci definitivamente alla violenza. In caso contrario minacciano di interrompere gli aiuti all’autorità palestinese. Una decisione che potebbe provocare una crisi umanitaria. La copmunità internazionale aspetta preoccupata di vedere il comportamtento del neoesecutivo palestinese. La crisi umanitaria però è già in atto come afferma John Ging coordinatore degli aiuti onu nella striscia di Gaza. “Le riserve sono esaurite e non possiamo distribuire nuovi aiuti”. La chiusura decisa da Israele il 21 febbraio scorso del valico di Karni ha isolato la striscia. Solo grazie alla mediazione di Usa e Unione europea, ieri sera israeliani e palestinesi hanno trovato un un accordo che permetterà da oggi il passaggio di aiuti umanitari.