ULTIM'ORA

Lettura in corso:

CPE: Un'altra notte di guerriglia urbana in Francia.


mondo

CPE: Un'altra notte di guerriglia urbana in Francia.

Epicentro degli scontri è stata Parigi e il quartiere attorno alla Sorbona dove erano asserragliati molti giovani che protestano contro il contestato Contratto di Primo Impiego(CPE) proposto dall’esecutivo di Dominique de Villepin. Centinaia di migliaia di salariati e studenti hanno partecipato ai cortei di protesta contro il contestatissimo CPE e anche ieri le manifestazioni sono degenerate in gravi incidenti con le forze di polizia. Non sembra abbiano sortito alcun effetto gli appelli alla calma e al dialogo lanciati dal presidente Jacques Chirac. In serata il centro di Parigi è stato messo a ferro e fuoco e il numero di persone che scende in strada aumenta giorno per giorno. Nella sola capitale francese secondo gli organizzatori, sono intervenute 400.000 persone.

Altre manifestazioni si sono avute a Lille, Lione, Rennes, Nancy, Bordeaux e Clermont-Ferrand. Nella sola capitale una trentina di manifestanti sono stati fermati e almeno quattro poliziotti sono rimasti feriti. I dimostranti hanno lanciato un ultimatum all’esecutivo di centrodestra per ritirare entro martedì il contratto di primo impiego che permette il licenziamento anche senza giusta causa. In caso contrario le forze sociali non escludono di poter ricorrere a uno sciopero generale.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Belgio: rilasciata la bimba, tenuta in osatggio dal nonno