ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna: scontri e arresti per il "bottellon"


mondo

Spagna: scontri e arresti per il "bottellon"

Non è stato indolore il botellon della scorsa notte in Spagna. Non tanto per i postumi dei partecipanti al mega raduno alcolico iberico, ma per gli scontri e le decine di arresti che ne sono seguiti.

La megaradunta è stata indetta in via informale, attraverso messaggini o via Internet, in venti città spagnole per bere in compagnia in barba alla legge che vieta di bere alcolici in strada, e ai costi eccessivi dei locali. A Granada, che con i suoi 25 mila partecipanti si è aggiudicata il titolo per il più grande botellon, è stata concessa una strada in periferia per portare almeno il rumore e gli effluvi lontani dal centro. A Madrid, invece, la polizia aveva l’ordine di multare chi consumava alcol sulla pubblica via. A Barcellona e Salamanca gli scontri più gravi, decine i feriti. I botellon, appuntamenti spontanei a basa di musica e misture alcoliche fai-da-te, sono diventati sempre più frequenti in Spagna.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Gb: parla una delle cavie uscita indenne dalla sperimentazione farmaceutica