ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: sotto osservazione un thailandese forse contagiato dall'H5N1.

Lettura in corso:

Israele: sotto osservazione un thailandese forse contagiato dall'H5N1.

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele fa i conti con il primo caso sospetto d’influenza aviaria sull’uomo. Il paziente è un cittadino d’origine thailandese che ha manifestato i sintomi del virus H5N1: è attualmente sotto osservazione all’ospedale Soroka di Be’er Sheva’, a sud della Cisgiordania. L’uomo aveva lavorato nell’allevamento in cui sono stati trovati morti oltre 10 mila tacchini, in una fattoria vicino alla Striscia di Gaza.

Il direttore dell’ospedale spiega che in caso di pandemia, Israele è preparato. Ci sono vaccini a sufficienza per curare i pazienti e le strutture per metterli in quarantena. La moria di volatili ha colpito due villaggi a una trentina di chilometri a sud ovest di Gerusalemme, nel Neghev. E’ stata creata una zona di controllo di 3 chilomentri quadrati. La Commissione Europea bloccato le importazioni di pollame e di carni bianche da Israele. Intanto i laboratori di tutta Europa sono impegnati nella verifica di casi sospetti: i test sui polli morti nell’arcipelago scozzese delle Orcadi hanno per ora dato esito negativo. La Russia tira le somme della crisi: oltre 1 milione e 200.000 uccelli abbattuti da febbraio ad oggi, soprattutto nel sud del Paese.