ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Milosevic, suicidio o avvelenamento? Polemica sulle cause della morte

Lettura in corso:

Milosevic, suicidio o avvelenamento? Polemica sulle cause della morte

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima di morire, Slobodan Milosevic ha ingerito un farmaco contenente rifampicina, sostanza che annulla i benefici delle medicine somministrate ai cardiopatici. Un modo per peggiorare le sue condizioni di salute. Secondo il tossicologo olandese che ha condotto l’analisi, l’ex presidente jugoslavo avrebbe volontariamente preso il farmaco per aumentare le probabilità di essere trasferito in Russia per curarsi, come lui desiderava.Ma l’avvocato difensore Zdenko Tomanovic prospetta uno scenario differente: “Una questione – dice – è se l’affermazione di Milosevic di essere lentamente avvelenato sia giustificata o no. Un’altra questione è se possiamo trovare le prove di questo sistematico deterioramento del suo stato di salute”.Anche il Governo russo solleva dubbi sulla correttezza dell’autopsia. Ilministro degli esteri Sergei Lavrov ha rivelato di aver ricevuto una lettera dell’ex presidente jugoslavo: “Esprimeva la preoccupazione – ha detto – che le cure prestategli dai medici del Tribunale penale internazionale stessero producendo effetti negativi sulla sua salute”.Avvelenamento, suicidio o rischio calcolato come ultima carta per essere trasferito a Mosca? Interrogativi destinati per ora a restare senza risposta, in una Belgrado dove sono sempre più evidenti i simboli del lutto.