ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I funerali di Milosevic, un rompicapo politico

Lettura in corso:

I funerali di Milosevic, un rompicapo politico

Dimensioni di testo Aa Aa

Belgrado, Pozarevac o la Russia, ovvero la capitale dell’Unione Serbia-Montenegro, la città natale di Milosevic o il paese dell’esilio dei familiari. Sono i tre luoghi dove potrebbe essere sepolto l’ex presidente yugoslavo. Dipenderà dalla famiglia e dalla giustizia. Quel che è certo è che non ci saranno funerali di stato in Serbia. Il presidente Boris Tadic ha rifiutato la richiesta della famiglia aggiungendo che non intende graziare la moglie, accusata di corruzione. La gente di Belgrado ha opinioni contrastanti:

“E’ una questione privata. Riguarda la loro famiglia. Se lo vogliono seppellire a belgrado perché no?”dice un giovane. “Dovrebbe essere sepolto a Mosca o a Pozarevac, la sua città natale, ma non a Belgrado. E non tra i grandi del paese. Non lo merita e non vogliamo che i suoi sostenitori si raccolgano qui” questa l’opinione di un anziano residente di Belgrado. Gli avvocati della famiglia hanno richiesto al tribunale di Belgrado di ritirare il mandato d’arresto nei confronti della moglie Mira Markovic, che rischia l’arresto ritornando in patria. Il partito socialista continua a minacciare di ritirarsi dal governo se i funerali di Milosevic non saranno organizzati in Serbia.