ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran: muro contro muro sul nucleare. Gli Usa ammordbidiscono la strategia

Lettura in corso:

Iran: muro contro muro sul nucleare. Gli Usa ammordbidiscono la strategia

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iran non scenderà a patti sulla disputa nucleare. Il presidente Mahmud Ahmadinejad lo ha detto chiaro e forte di fronte alla folla accorsa a vederlo a Koudhast, nell’ovest del Paese. Anche il supremo leader religioso Ali Khamenei ha manifestato il suo supporto, parlando di una guerra psicologica orchestrata da Washington, e ha difeso la corsa dell’Iran verso le tecnologie avanzate, nucleari comprese.

Tecnologie che non servirebbero a produrre elettricità secondo Condoleezza Rice: “E’ un Paese determinato, sembra, a sviluppare la bomba nucleare sfidando la comunità internazionale che è convinta che non dovrebbe averla. Ed è il Paese che fa da banca centrale al terrorismo”, ha detto il capo della diplomazia americana. La Russia, che ha già espresso perplessità a riguardo di eventuali sanzioni alla repubblica islamica, insiste. “E’ un approccio che non va bene – non si può pensare che i problemi si risolvano in questo modoIl ministro degli esteri Sergei Lavrov – Vorremmo evitare di ricordare chi aveva ragione e chi no sull’Iraq… anche se la risposta è ovvia”. Gli Usa sembrano cercare opzioni moderate: il portavoce della Casa Bianca ha annunciato di non volere che il Consiglio di sicurezza parli subito di sanzioni ma che si limiti per ora a una “dichiarazione forte”.