ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dossier nucleare iraniano, sfuma il compromesso russo

Lettura in corso:

Dossier nucleare iraniano, sfuma il compromesso russo

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia non ha più una soluzione di compromesso sul dossier nucleare iraniano che possa evitare il ricorso al Consiglio di sicurezza dell’Onu. E’ emerso dalla riunione, a Washington, del ministro degli esteri Sergei Lavrov, col segretario di Stato americano Condoleeza Rice. Lavrov, che ha incontrato anche il presidente George Bush, ha probabilmente avuto conferma che l’ipotesi di compromesso, che già aveva sollevato perplessità nell’Unione europea, non era gradita nemmeno agli Usa.Parlando a un convegno dell’Aipac, la principale lobby filo-israeliana negli Stati Uniti, il vicepresidente Dick Cheney ha lanciato un segnale estremamente chiaro a Teheran: “Il regime iraniano – ha detto – deve sapere che se continua su questa rotta, la comunità internazionale è pronta a imporre importanti conseguenze”.L’ipotesi di compromesso, ormai tramontata, prevedeva la rinuncia di Teheran adarricchire l’uranio su scala industriale per 7-9 anni in cambio della possibilità di effettuare una limitata ricerca in campo atomico. A questa soluzione aveva fatto riferimento Mohammed el Baradei, capo dell’agenzia internazionale per l’energia atomica, quando aveva manifestato ottimismo lunedì scorso.Oggi il consiglio dei governatori dell’Aiea torna a riunirsi a Vienna per esaminare il rapporto di Baradei.