ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scontro sulla riforma del mercato del lavoro in Francia

Lettura in corso:

Scontro sulla riforma del mercato del lavoro in Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Solo a Parigi sono scese in piazza 200 mila persone secondo la polizia piu’ di 800 mila secondo le organizzazioni sindacali per protestare contro il Contratto di primo impiego – che l’esecutivo intende introdurre puntando alla flessibilità. “Il voto non basta piu’ per dare il nostro parere. La legge passa senza che nulla ci sia domandato”

Sottolinea questa ragazza riferendosi all’art.49 che ha permesso di far passare la legge senza voto all’Assemblea Parlamentare. “ Sono sceso in piazza perchè la precarietà dei piu’ giovani peserà sulle nostre pensioni e anche sulle loro” Lo scontro si sta trasformando in un vero braccio di ferro tra il governo di centro-destra e l’opposizione. La controversa riforma (sono contrari il 60 per cento dei cittadini) è sostenuta con determinazione dal primo ministro Dominique De Villepin, con un occhio alle elezioni presidenziali del 2007, quando si deciderà la successione a Jacques Chirac. Nonostante il rischio di una netta caduta di popolarità il premier francese ha confermato il suo progetto, che dovrebbe essere approvato mercoledi dalla Assemblea Nazionale.