ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attribuiti i "Razzies", i contro Oscar che premiano il peggio di Hollywood

Lettura in corso:

Attribuiti i "Razzies", i contro Oscar che premiano il peggio di Hollywood

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono 26 anni che, poche ore prima della cerimonia degli Oscar, anche il peggio di Hollywood viene premiato. Ma nessuno si presenta mai a ritirare il suo Razzie, così come viene chiamata la statuetta della vergogna, o lampone d’oro.

Quest’anno il trionfatore indiscusso, con 4 lamponi, è “Dirty love”, interpretato dall’ex modella di Play boy Jenny Mac Carthy. La pellicola, che secondo le intenzioni doveva essere una sorta di Cenerentola moderna, è il peggior film, con il peggior regista, la peggiore attrice e la peggiore sceneggiatura. Peggior attore quest’anno, Rob Schneider, per la dimenticabile interpretazione in “Deuce Bigalow: European Gigolo”. Per la gioia di tutti gli appassionati del pettegolezzo, quest’anno è stata inventata una nuova categoria, quella dei “VIP sovraesposti, onnipresenti sui tabloid fino alla nausea”. E qui, secondo la Fondazione del lampone d’oro, la coppia Tom Cruise-Katie Holmes ha sbaragliato tutti i concorrenti.