ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tangenti Fininvest, oggi a Londra il verdetto sul ministro Tessa Jowell

Lettura in corso:

Tangenti Fininvest, oggi a Londra il verdetto sul ministro Tessa Jowell

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ atteso oggi in Inghilterra il rapporto governativo sulla condotta del ministro della cultura Tessa Jowell, accusata di aver comprato casa con una tangente proveniente dall’Italia. I soldi, 600.000 dollari, secondo la Procura di Milano sarebbero quelli versati dalla Fininvest di Silvio Berlusconi a suo marito, l’avvocato David Mills, per rendere falsa testimonianza in un processo.

I magistrati italiani hanno anche accusato l’esecutivo britannico di aver compromesso il segreto delle indagini informando l’ambasciata italiana (e quindi il governo Belusconi) dopo una richiesta ricevuta dalla Procura di Milano. Se il ministero dell’interno di Londra ribatte che è prassi rispondere attraverso i canali diplomatici alle richieste dei giudici stranieri, l’opposizione conservatrice attacca: “Sicuramente si rendevano conto che avrebbero compromesso le indagini, che riguardavano direttamente il marito di un ministro. Sicuramente avrebbero dovuto agire in maniera più cauta”, dice Nigel Evans. Il primo ministro Tony Blair ha finora sostenuto Tessa Jowell e in parlamento ha rigettato in toto le accuse italiane di depistaggio delle indagini. Il ministro della cultura si è sempre detta estranea ai fatti. Suo marito, dopo aver acusato la Fininvest di cui era stato avvocato, ha ritrattato la versione iniziale. Il premier italiano Silvio Berlusconi sostiene di essere stato utilizzato come capro espiatorio da Mills per nascondere la vera provenienza del denaro.