ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush in India: attesi accordi su nucleare civile e commercio

Lettura in corso:

Bush in India: attesi accordi su nucleare civile e commercio

Dimensioni di testo Aa Aa

George Bush è arrivato in India per un viaggio che dovrebbe segnare l’ancoraggio del paese asiatico agli Stati Uniti. Washington vede nell’India il contrappeso ideale alla Cina, sia dal punto di vista geopolitico che commerciale. Dall’appoggio americano gli indiani dovrebbero ottenere la legittimazione internazionale e un accordo per lo sviluppo del settore nucleare civile.

Questo, malgrado lo scetticismo nei confronti degli Stati Uniti non manchi:qualche ora prima dell’arrivo di Bush più di 120.000 indiani, in gran parte musulmani, sono scesi in piazza per contestarlo. Oggi sarà la volta dei comunisti. La tournée asiatica ha dato al presidente statunitense anche l’occasione per una tappa in Afghanistan, paese dove ha messo piede per la prima volta. Prima di incontrare il capo di stato Karzai a Kabul, Bush si è recato nella base di Bagram, quartier generale delle forze americane nel paese, presenti con 18.000 soldati. A cinque anni dalla guerra l’Afghanistan resta turbolento: 1.500 persone sono morte dall’inizio dello scorso anno in attentati e scontri con i talebani.