ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saddam ammette di aver ordinato le condanne a morte di 148 sciiti

Lettura in corso:

Saddam ammette di aver ordinato le condanne a morte di 148 sciiti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il processo a Saddam Hussein procede a corrente alternata ma regala sempre qualche colpo di scena.Oggi l’ex Rais iracheno ha ammesso dando quindi ragione all’accusa di aver ordinato la condanna a morte di 148 abitanti del villaggio sciita di Dujahil in seguito ad un tentativo fallito di attentato al convoglio presidenziale nel lontano 1982. In aula sono stati mostrati i documenti con gli ordini di esecuzione e di deportazione riguardanti altre 399 persone.“Non sono abituato a scaricare sugli altri le mie responsabilità” ha spiegato Saddam al giudice con il quale poi ha ingaggiato un ennesimo battibecco prendendo tra l’altro le difese del fratellastro Barzan al Tikriti uno degli altri sette coimputati.

Il processo iniziato nell’ottobre dello scorso anno è stato aggiornato al 12 marzo prossimo.