ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Commissione rilancia la procedura contro la Germania, ma nel mirino ci sono altri paesi

Lettura in corso:

La Commissione rilancia la procedura contro la Germania, ma nel mirino ci sono altri paesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Come previsto la Commissione europea ha rilanciato la procedura di infrazione contro la Germania per deficit eccessivo. Per il quinto anno consecutivo Berlino ha sforato il tetto del 3% ma ha già assicurato di poter rientrare nei parametri già nel 2007. Ne è sicuro lo stesso commissario Almunia che ha detto: “La Germania deve assicurare che il suo deficit scenda sotto il 3%, al piu’ tardi entro il 2007 e che la riduzione sia fatta in maniera sostenibile. La decisione di portare avanti la procedura contro la Germania è importante perchè dimostra che nessuno, neppure le piu’ grandi economie all’interno dell’Unione, è esente dalle regole del patto”.

Meno simbolico il monito lanciato alla Polonia, che dovrà dimostrare di poter ridurre il deficit entro il 2007 per poter poi adottare la moneta comune. Dalla sua parte la Polonia ha comunque un’ottima crescita economica, del 5,3%.

All’avanguardia tra i dieci nuovi stati membri c‘è invece la Slovenia. Oltre ad avere i conti in regola, da oggi ha cominciato ad esporre i prezzi nella doppia valuta, il tollaro e l’euro, che entrerà in vigore il gennaio prossimo.