ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Commissione europea propone un fondo per aiutare i lavoratori danneggiati dal mercato globale

Lettura in corso:

La Commissione europea propone un fondo per aiutare i lavoratori danneggiati dal mercato globale

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinquecento milioni di euro l’anno per un nuovo fondo europeo a sostegno dei lavoratori danneggiati dagli effetti della globalizzazione. Ad esempio i tanti lavoratori che hanno perso il posto di lavoro a causa della delocalizzazione della loro azienda in paesi extraeuropei, come la Cina, dove il costo del lavoro è molto piu’ basso. 500 milioni che potranno sostenere 50mila lavoratori all’anno, come spiega il presidente Barroso: “Il fondo non è pensato per proteggere settori o aziende non competitivi, ma è indirizzato alle persone, ai lavoratori, ai cittadini. Servirà ad aiutare nella ricerca di un lavoro, nella formazione personalizzata, nel promuovere nuove imprese, l’auto impiego o a dare sostegni temporanei al salario, indennità a chi partecipa a corsi di formazione o indennità complementari per i lavoratori che hanno piu’ di 50 anni”.

Il fondo, che per entrare in vigore dovrà attendere il via libera del Parlamento e del Consiglio europei, affiancherà altri aiuti già esistenti, come il Fondo sociale europeo e sarà destinato in particolare a regioni dove il tasso di disoccupazione è particolarmente alto o in settori sensibili.