ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare iraniano, riprendono i negoziati sul compromesso russo

Lettura in corso:

Nucleare iraniano, riprendono i negoziati sul compromesso russo

Dimensioni di testo Aa Aa

Una delegazione iraniana sarà da oggi a Mosca per riprendere i negoziati sulla proposta di mediazione nucleare del Cremlino. La Russia propone di arricchire sul proprio territorio l’uranio destinato alle centrali nucleari dell’Iran, per assicurarsi che la repubblica islamica non utilizzi il materiale radioattivo per costruire bombe.

Il capo dell’agenzia federale russa per l’energia atomica Sergei Kyriyenko, spiega la posizione di Mosca: “Da un lato pensiamo che ogni paese ha il diritto di sviluppare energia nucleare per fini pacifici, dall’altro la comunità internazionale ha il diritto di pretendere il pieno rispetto del patto di non proliferazione degli armamenti nucleari”. Il progetto di compromesso russo è ben visto dalla Casa Bianca, che però è scettica sulle reali intenzioni di Teheran. L’Iran in effetti manda segnali contrastanti. Il presidente Mahmud Ahmadinejad si è recato in Kuweit per rassicure i vicini arabi, affermando di volere un Medioriente senza armi nucleari. Nel frattempo in patria, nella centrale di Natanz, i tecnici mettevano in moto venti centrifughe effettuando test in violazione delle disposizioni dell’Agenzia atomica dell’Onu.