ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, iniziata la vaccinazione di 700.000 oche e anatre

Lettura in corso:

Francia, iniziata la vaccinazione di 700.000 oche e anatre

Dimensioni di testo Aa Aa

È cominciata in Francia la campagna di vaccinazione preventiva per il pollame a rischio H5N1. Anche se per il momento il virus dell’influenza aviaria è stato riscontrato in una sola provincia, brutte notizie per la Francia arrivano dall’estero: una ventina di Paesi hanno infatti deciso un di applicare un embargo totale o parziale all’importazione di carni bianche francesi.

In Europa sono ormai più i Paesi colpiti che quelli risparmiati dall’H5N1. Ultimi arrivati Bosnia, Georgia e Svizzera. Ma gli esperti, riuniti a Parigi al vertice dell’Organizzazione mondiale della salute animale, avvertono che inevitabilmente il virus arriverà in ogni parte del mondo. E che lo sforzo per combatterlo deve per forza essere globale senza distinzione tra Paesi ricchi e Paesi poveri. “È chiaro – spiega il presidente dell’OIE Bernard Vallat – che se c‘è un Paese che non lotta efficacemente contro la malattia mette in pericolo il resto del mondo”. Il primo caso di H5N1 in Svizzera è un’anatra selvatica trovata morta sul lago Lemano nel porto di Ginevra. Confermati anche i risultati dei test su due cigni morti in Bosnia. In Germania ogni giorno si scoprono nuovi casi e sono quattro i länder colpiti. Il lago di Costanza è continuamente pattugliato alla ricerca di uccelli morti.