ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Russia, decine di morti nel crollo del mercato coperto di Mosca


mondo

Russia, decine di morti nel crollo del mercato coperto di Mosca

I soccorritori sono ormai quasi certi che non troveranno più superstiti sotto le macerie del mercato coperto di Mosca, il cui tetto di vetro, metallo e cemento è crollata ieri mattina. L’ultimo bilancio pubblicato dalle autorità parla di 56 morti e oltre 30 feriti.

Avendo escluso l’ipotesi terroristica, si indica nel peso della neve la causa diretta del cedimento. Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato un’inchiesta rigorosa ma è stato forse anticipato dalla magistratura. L’architetto che progettò l’edificio negli anni settanta, infatti, figura già sotto processo per negligenza dopo il crollo dell’analoga cupola di una piscinanel duemilaquattro. L’incidente è avvenuto poco dopo le 5 del mattino quando le vendite al dettaglio non erano ancora cominciate. C’erano però i commercianti e gli scaricatori per il mercato all’ingrosso, senza contare gli immigrati che vivevano nelle cantine sottostanti. Quest’inverno la neve aveva già provocato crolli di tetti in diversi paesi: un edificio fieristico in Polonia, un palaghiaccio in Germania e un supermercato nella Repubblica Ceca.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

L'influenza aviaria minaccia gli allevamenti europei