ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'influenza aviaria minaccia gli allevamenti europei

Lettura in corso:

L'influenza aviaria minaccia gli allevamenti europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Un caso sospetto è stato registrato in una fattoria francese, nel dipartimento dell’Ain, vicino a Lione. Il contagio sarebbe avvenuto nei pressi del comune di Joyeux, dove era stato identificato il primo caso di H5N1 in un’anatra selvatica, la settimana scorsa.

Se in Francia la paura da influenza aviaria comincia a ripercuotersi pesantemente anche sul mercato, la Germania tira un sospiro di sollievo. I test di laboratorio hanno smentito il contagio di un’anatra da allevamento nell’isola di Rügen, come era sembrato inizialmente. In Austria resta la conferma che due tacchini e tre anatre cresciute in batteria sono morte di influenza aviaria. L’epidemia si diffonde rapidamente: la Slovacchia è entrata a far parte della lunga lista di paesi europei in cui è arrivato il virus H5N1. Si tratta di due uccelli selvatici trovati vicino a Bratislava. La commissione Europea ha autorizzato i Paesi Bassi e la Francia ad avviare un’imponente campagna di vaccinazione del pollame. Parigi ha commissionato 30 milioni di dosi al laboratorio olandese che sta preparando il vaccino.