ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un attentato distrugge uno dei più importanti luoghi di culto sciiti in Iraq

Lettura in corso:

Un attentato distrugge uno dei più importanti luoghi di culto sciiti in Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

All’alba diverse esplosioni a Samarra in Iraq hanno distrutto la cupola dorata del masouleo di Ali al-Hadi, decimo imam più venerato dagli sciiti.

L’importanza del luogo santo ha fatto subito reagire il primo ministro iracheno Ibrahim al Jaafari che ha decretato tre giorni di lutto nazionale. Il grande ayatollah Ali Sistani, più alto dignatario sciita in Irak, si è detto indignato. Ha invitato i fedeli a manifestare senza attaccare le moschee sunnite, ed ha reclamato sette giorni di lutto. Ma non tutti hanno dato ascolto alle parole dell’ayatollah. A Baghdad tre moschee sunnite e la sede di un partito islamico sono stati attaccati.A Najaf, come in altre città irachene, migliaia di persone hanno invaso le strade al grido di vendetta. La nuova campagna del terrore interviene proprio mentre sono in corso le trattative per la formazione del governo. Gli americani avevano chiesto di includere nell’esecutivo anche rappresentanti sunniti, usciti sconfitti dalle elezioni, proprio per fermare le violenze.