ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: condannati a sette anni i capi di una cellula terroristica locale

Lettura in corso:

Belgio: condannati a sette anni i capi di una cellula terroristica locale

Dimensioni di testo Aa Aa

Colpevoli: la giustizia belga condanna a sette anni di carcere i cervelli della cellula locale del Gruppo Islamico Comabattente Marocchino. Sei anni di prigione sono andati invece a un terzo dirigente. I magistrati hanno condannato tre dei quattro capi del gruppo: tra gli altri 10 membri sotto processo, la maggior parte ha ricevuto pene tra i due e i cinque anni di prigione. Due persone sono state prosciolte.

I tre accusati, di nazionalità marocchina ma residenti in Belgio, sono stati condannati in virtù della nuova legge belga anti-terrorismo, sebbene non sia stato scoperto alcun progetto di attentato. Secondo il tribunale, la cellula fungeva da base logistica per il Gruppo Islamico combattente marocchino, riconosciuto come organizzazione terroristica dall’Onu e dall’Unione Europea e implicato negli attentati di Madrid (che l’11 marzo 2004 fecero 191 morti) e di Casablanca (dove persero la vita 33 persone il 16 maggio del 2003).