ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'inghilterra approva la legge anti-tabacco. Niente fumo in pub e circoli

Lettura in corso:

L'inghilterra approva la legge anti-tabacco. Niente fumo in pub e circoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Italia e Spagna anche l’Inghilterra si è dotata di una legislazione anti-fumo. I deputati di Westminster a larghissima maggioranza hanno scelto la soluzione all’italiana approvando il divieto di fumare in tutti luoghi pubblici, pub compresi, e sui luoghi di lavoro.

“Non abbiamo approvato solo un divieto simbolico – dice il ministro della sanità Patricia Hewitt – siamo andati al di là vietando il fumo non solo nei luoghi aperti al pubblico, ma anche nei circoli privati. Questa legge salverà la vita di migliaia di persone”. La normativa, che dovrà ottenere il sì della camera dei Lord, entrerà in vigore in Inghilterra a metà 2007. Mentre fra un mese il divieto scatterà già in Scozia. “Dovrebbe essere una libera scelta di ognuno perché si tratta della propria salute”, afferma una signora. “Sarebbe meglio poter scegliere tra sala fumatori e non fumatori”, dice un uomo. I luoghi pubblici che non rispetteranno la legge potranno essere multati fino a 3.600 euro. Oggi fuma un britannico su quattro, la metà di trent’anni fa. E i morti dovuti al tabacco sono centomila all’anno.