ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: partecipate manifestazioni nel primo anniversario della morte di Hariri

Lettura in corso:

Libano: partecipate manifestazioni nel primo anniversario della morte di Hariri

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono giunti da tutto il Paese in migliaia a Beirut per il primo anniversario dell’assassinio di Rafic Hariri. Brandendo bandiere nazionali e cantando inni patriottici i manifestanti hanno raggiunto la piazza dei martiri, dove si tiene la cerimonia più importante della giornata. Servizio d’ordine fortemente potenziato e severe le misure di sicurezza. Il centro è chiuso alla circolazione, mentre alto-parlanti diffondono versetti del Corano.

L’ex premier Rafic Hariri veniva ucciso un anno fa in un attentato. Un’inchiesta Onu ha stabilito l’implicazione della Siria, che fino all’anno scorso ha esercitato una forte pressione politica sul Libano. Hariri ha pagato il prezzo per aver voltato le spalle ai siriani. Dopo esserne stato un fedele alleato aveva cominciato a reclamare un ruolo diverso per il Libano, dove l’influenza siriana arrivava a dettare anche i nomi di chi doveva coprire i vertici dei servizi segreti. La forte mobilitazione che l’assassinio di Hariri ha scatenato, ha portato Damasco, che ha sempre negato ogni suo suo coinvolgimento nell’episodio, a ritirare i militari dispiegati in Libano. Il figlio di Hariri, leader del gruppo maggioritario in Parlamento, domenica ha invitato i libanesi a partecipare massicciamente alla manifestazione per impedire che Beirut torni sotto tutela siriana..