ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Iran alza la voce e dice basta alle ispezioni

Lettura in corso:

L'Iran alza la voce e dice basta alle ispezioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ha definito “divertente” la risoluzione dell’Agenzia Internazionale per l’energia atomica, che ieri ha deciso di presentare il dossier al consiglio di sicurezza dell’ONU. In attegiamento di sfida, l’Iran ha messo fine alle ispezioni senza preavviso nelle sue centrali nucleari. Teheran potrebbe riprendere il suo programma di arrichimento dell’uranio, un programma che dicono le autorità iraniane ha solo scopi civili, ma su cui la comunità internazionale ha sempre piú dubbi. Il ministro degli esteri iraniano Manouchehr Mottaki ha annunciato ha l’Iran non si ritiene piú vincolato dal protocollo aggiuntivo al trattato di non proliferazione delle armi nucleari. Mentre l’Iran alza i toni, i membri permanenti del consiglio di sicurezza dell’ONU sono divisi sulle contro-misure.

“Non sono sicuro che le sanzioni siano efficaci- ha dichiarato il ministro della difesa russo Serguei Ivanov, da Monaco- Come dimostra il caso dell’Iraq le sanzioni non sono sempre efficaci. E’ un’arma a doppio taglio”. La Russia sta cercando di mediare in questa crisi, Mosca ha offerto a Teheran di trasferire sul proprio territorio l’attività di arricchimento dell’uranio. Inegoziati bilaterali russo-iraniani riprenderanno il 16 febbraio.