ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, sgominata una banda che favoriva l'immigrazione illegale

Lettura in corso:

Italia, sgominata una banda che favoriva l'immigrazione illegale

Dimensioni di testo Aa Aa

Gestivano un traffico di esseri umani fatti arrivare clandestinamente in Italia, le 22 persone arrestate dalla polizia a Crotone, Milano, Firenze e Bologna. Tra i reati ipotizzati a loro carico, anche l’omicidio, come spiega il procuratore antimafia Pietro Grasso.

“Si tratta di un duplice omicidio, vittime due cittadini stranieri. In acque internazionali erano caduti in mare, e quando hanno tentato di tornare a bordo sono stati presi a martellate e uccisi”. Dalla sua base operativa di Crotone, in Calabria, il gruppo garantiva ai clandestini tutto il necessario per fuggire dal Centro di permanenza temporaneo e raggiungere le città del nord. Chi non pagava veniva ridotto in schiavitù e costretto a onorare il debito. Secondo la polizia, in soli dieci mesi la banda avrebbe portato a termine ben 13 sbarchi, trasferendo dalla Libia all’Italia più di mille persone che hanno pagato ciascuna da 500 a 700 dollari.