ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Olanda cede alla Nato e invia altri 1.000 soldati in Afghanistan

Lettura in corso:

L'Olanda cede alla Nato e invia altri 1.000 soldati in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Olanda ha deciso di inviare fino a 1.400 soldati di rinforzo in Afghanistan accettando uno degli impegni militari più importanti dalla rovinosa missione di di Srebrenica del 1995.

Il parlamento dei Paesi Bassi, sotto la pressione di Nato e Onu, ha dato il via libera nella notte a larga maggioranza. Il governo potrà firmare a partire da oggi l’ordine di dispiegamento che riguarderà tra i 1.100 e i 1.400 uomini. I militari si aggiungeranno ai circa seicento già presenti nel paese, più della metà dei quali sono inquadrati nell’Isaf, la forza internazionale di stabilizzazione. Altri duecento cinquanta operano invece sotto comando americano nella ricerca dei membri dell’ex regime talebano o della rete di al-Qaida. Il contingente di rinforzo dovrà operare nel sud del paese insieme a canadesi e britannici. La zona è quella ancora turbolenta di Kandahar, scossa di frequente da attentati suicidi. I Paesi Bassi erano riluttanti ad accettare la missione, essendo ancora vivido il ricordo del dramma di Srebrenica, quando i caschi blu olandesi non furono capaci di impedire il massacro di 8.000 musulmani da parte delle truppe serbo-bosniache.