ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Haiti, elezioni presidenziali confermate ma resta la paura

Lettura in corso:

Haiti, elezioni presidenziali confermate ma resta la paura

Dimensioni di testo Aa Aa

Le elezioni presidenziali e legislative ad Haiti si terranno come previsto il 7 febbraio prossimo, ma il clima di violenza che si registra per le strade potrebbe scoraggiare molti elettori dal recarsi alle urne. Le operazioni di voto saranno monitorate da 36.000 osservatori, dei quali 1.500 provenienti dall’estero, ma il Consiglio elettorale provvisorio potrà contare anche sulla presenza di 15.000 agenti della locale polizia, schierati attorno ai seggi per prevenire disordini.

Del dispositivo di sicurezza fanno parte anche i militari della missione delle Nazioni Unite dislocata ad Haiti. Il loro comandante, il brasiliano Josè Carvalho Siquiera, alla testa di 7.500 uomini, ha negato che la loro sia una presenza “d’occupazione”, senza però riuscire a rassicurare la popolazione. Da anni il paese è in preda al caos. Dopo la fuga del presidente Aristide nel 2004 si sono diffuse le armi da fuoco e i sequestri di persona per estorsione sono diventati frequenti. Nonostante la difficile situazione logistica, sono ben 30 i candidati in lizza per il posto di presidente.