ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran-comunità internazionale, le tappe di una escalation sul nucleare

Lettura in corso:

Iran-comunità internazionale, le tappe di una escalation sul nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Ieri il presidente iraniano Ahmadinejad ha scelto Bushehr, dove si sta ultimando la costruzione di una centrale nucleare grazie ai russi, per dire che l’Iran non permetterà a nessuno di ledere i propri diritti e se attaccato risponderà colpo su colpo.

Ufficialmente l’Iran punta alla diversificazione energetica e l’uranio arricchito, che verrebbe prodotto a Natanz, servirebbe ad alimentare le centrali atomiche. L’Iran aderisce al Trattato di non proliferazione atomica. Il Trattato consente ai paesi aderenti lo sfruttamento dell’energia nucleare ascopi civili. Teheran ha anche accettato un programma volontario di controllo da parte dell’AIEA, e nell’agosto scorso, quando, fra il clamore internazionale, il governo decise di riprendere la conversione dell’uranio a Isfahan, attese l’arrivo degli esperti dell’AIEA per far togliere i sigilli. Ma 4 anni fa fu l’opposizione iraniana in esilio a rivelare l’esistenza del sito di Natanz, fino ad allora tenuto segreto. Impianto che può produrre combustibile per le centrali ma anche, eventualmente, se potenziato, per le bombe. Si è consolidata allora la diffidenza della comunità nternazionale nei confronti delle scelte nucleari dell’Iran.