ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

È ormai guerra fredda globale sulla vicenda delle caricature di Maometto.

Lettura in corso:

È ormai guerra fredda globale sulla vicenda delle caricature di Maometto.

Dimensioni di testo Aa Aa

In Francia è scandalo dopo che il direttore di France Soir, Jacques Lefranc, è stato licenziato dall’editore Raymond Lakah, un controverso uomo d’affari franco-egiziano di famiglia cattolica. Per Lefranc a essere messo in discussione “non è l’Islam, non sono i musulmani, ma la libertà d’espressione. I cittadini di una società democratica e laica – si chiede l’ex direttore – hanno la libertà di disegnare delle caricature che rappresentano divinità?“Dopo che diversi giornali hanno riproposto le vignette incriminate, sotto tiro è ormai l’Europa intera: stamattina a Gaza un gruppo di uomini armati ha circondato la sede dell’Unione europea proclamando chiusi gli uffici fino a nuovo ordine e dando ai governi danese, francese e norvegese 48 ore di tempo per presentare le loro scuse. La Danimarca, il primo paese in cui sono apparse le caricature, a settembre, cerca ora una via d’uscita. Il premier Anders Fogh Rasmussen ha invitato gli ambasciatori presenti nel paese a una riunione convocata per domani mattina, mentre in tutto il mondo musulmano la bandiera danese viene bruciata, calpestata e oltraggiata, e mentre prosegue e ha già dato i primi effetti la campagna di boicottaggio di prodotti danesi, norvegesi e francesi. Gruppi armati palestinesi hanno anche minacciato i cittadini dei tre paesi sotto tiro che si trovassero a Gaza o in Cisgiordania.