ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia: a Katowice è di 66 il bilancio delle vittime

Lettura in corso:

Polonia: a Katowice è di 66 il bilancio delle vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

In Polonia non si cerca più. A Katowice, dove ieri è crollato il tetto di un padiglione della fiera internazionale, le squadre dei soccorritori hanno smesso di cercare sopravvissuti nella tarda mattinata di oggi perché non ci sono più speranze di trovare qualcuno in vita. Il bilancio delle vittime è di 66 e dovrebbe ormai essere quello definitivo, oltre 140 sono i feriti. Tra i morti anche cittadini di nazionalità straniera.

La corsa contro il tempo è durata tutta la notte. Adesso i pompieri lasceranno il posto alle imprese specializzate nella rimozione delle macerie. Mentre il presidente della Repubblica ha proclamato tre giorni di lutto nazionale. Un’inchiesta appurerà le cause ma sembra quasi certo che il tetto abbia ceduto sotto il peso della neve. La tragedia avrebbe potuto avere proporzioni maggiori se il tetto fosse caduto un’ora prima quando la sala d’esposizione era strapiena. Se alcuni feriti sono stati dimessi dall’ospedale, le condizioni di altri destano preoccupazione. E intanto è iniziato il mesto pellegrinaggio verso le liste affisse ai muri alla ricerca del nome del proprio congiunto. Quest’uomo si era dato appuntamento alla fiera con altri amici, di cui non ha notizie. Per quest’anziano le responsabilità del dramma sono da imputarsi a negligenza, e trova che ci siano molte analogie con l’incidente avvenuto in Germania all’inizio dell’anno, dove 15 persone rimasero uccise per il crollo del tetto di un palazzetto sportivo. Al momento dell’incidente all’interno del capannone si stava svolgendo una fiera ornitologica alla quale stavano assistendo molte famiglie venute da tutta la Polonia e anche dall’estero.