ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Olmert ad Hamas: "No al dialogo se non cambiate"

Lettura in corso:

Olmert ad Hamas: "No al dialogo se non cambiate"

Dimensioni di testo Aa Aa

Che atteggiamento prendere davanti alla affermazione di Hamas? Il premier israeliano Ehud Olmert ne parla oggi con il cancelliere tedesco Angela Merkel, ma nel corso della riunione settimanale del governo ha voluto lanciare un primo chiaro messaggio al movimento radicale: “Nessun dialogo col governo palestinese se Hamas non abbandona le armi e non rinuncia alla distruzione di Israele”.

Una posizione intransigente, ma non priva di aperture nei confronti del partito islamico che ora festeggia per la maggioranza assoluta nel Consiglio legislativo palestinese. Hamas dal canto suo appare cauta: non chiude le porte alla discussione – “le chiavi della pace in Medio Oriente sono nelle mani di Bush” ha detto Mohamoud Zahar – ma ribadisce la richiesta della fine dell’occupazione israeliana. Intanto, dopo le pesanti contestazioni di ieri da parte dei militanti di al-Fatah contro i dirigenti del partito, nei Territori la tensione resta alta. Anche per questo il presidente dell’Anp, Mahmud Abbas, ha dovuto rinviare la sua partenza per Gaza, dove erano previsti colloqui con i dirigenti di Hamas in vista delle consultazioni necessarie per la formazione del nuovo governo.