ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Google si autocensura per compiacere Pechino

Lettura in corso:

Google si autocensura per compiacere Pechino

Dimensioni di testo Aa Aa

Google si autocensura per non rinunciare al mercato cinese, il secondo per importanza al mondo. Per non irritare le autorità di Pechino, che controllano severamente gli accessi all’informazione da parte degli internauti locali, il motore di ricerca americano ha deciso di lanciare un nuovo servizio, “google.cn”, che già all’origine impedirà di consultare siti considerati inaccettabili dal governo cinese, come quelli relativi all’indipendenza di Taiwan, al Tibet e alla setta spirituale Falun Gong.L’iniziativa dell’azienda americana intende rilanciare la posizione di Google nel mercato cinese, dove recentemente ha perduto terreno a vantaggio del concorrente locale Baidu.