ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hamas e Al Fatah: sfida all'ultimo voto. Domani elezioni in Palestina.

Lettura in corso:

Hamas e Al Fatah: sfida all'ultimo voto. Domani elezioni in Palestina.

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata di riflessione oggi nei Territori palestinesi. La campagna elettorale si è ufficialmente chiusa ieri a mezzanotte e domani circa un milione e trecento mila elettori sceglieranno tra oltre settecento nomi i 132 deputati del parlamento.

La formazione favorita è il partito moderato al potere Al Fatah. Uno dei candidati più in vista della formazione, Mohammad Dahlan, ha voluto lanciare un messaggio ad Arafat dicendo che ciò che era rimasto incompiuto è stato raggiunto con queste elezioni cui partecipano tutte le fazioni.

La grande novità è effettivamente la partecipazione dei radicali di Hamas, per la prima volta in corsa per le legislative. La grande incognita è la percentuale che riusciranno a ottenere. Il vantaggio dei moderati è stretto: di otto punti percentuali, 42 a 34. Lo scrutinio è una partita aperta.

Il movimento è alla ricerca di una nuova immagine di rispettabilità. Il principale candidato di Hamas ha persino ventilato la possibilità di trattare con gli Israeliani, seppure attraverso terzi. Chi alle consultazioni non parteciperà sarà invece la Jihad islamica, che ha fatto appello al boicottaggio e che continua a ribadire la legge delle armi piuttosto che quella del dialogo.