ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ultimo giorno di campagna elettorale nei Territori Palestinesi

Lettura in corso:

Ultimo giorno di campagna elettorale nei Territori Palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di candidati concludono comizi e rivolgono gli ultimi appelli agli elettori in vista delle legislative di mercoledì. La formazione favorita è il partito moderato del presidente Mahmud Abbas, Al Fatah. Ma la grande incognita è la percentuale che riusciranno a raggiungere i radicali di Hamas, per la prima volta in corsa per le legislative. Il vantaggio dei moderati è di otto punti percentuali, 42 a 34. Lo scrutinio è una partita aperta.

Anche Israele ha cercato di incoraggiare gli elettori verso Al Fatah, concendendo al carismatico capolista del movimento, Marwan Barghouti, di lanciare il suo messagio elettorale grazie alla sua prima intervista dal cercere dove sconta l’ergastolo per coinvolgimento in attentati. Per garantire il corretto svolgimento delle elezioni, c‘è un vero e proprio esercito di osservatori internazionali: 900, quasi uno per seggio elettorale. La delegazione più numerosa è quella europea. Le legislative di mercoledì restano ad alta tensione: diversi gruppi sono contrari allo scrutinio, la Jihad islamica ne è un esempio: ha fatto appello al boicottaggio, pur assicurando che non compirà atti di disturbo. Durante il funerale di un militante ucciso ieri, la Jihad ha ribadito che la lotta contro Israele va combattuta con le armi e non con il dialogo.