ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proteste ad Atene contro presunti interrogatori e detenzioni illegali

Lettura in corso:

Proteste ad Atene contro presunti interrogatori e detenzioni illegali

Dimensioni di testo Aa Aa

La comunità pakistana d’Atene scende in piazza contro presunti interrogatori segreti nell’abito delle inchieste sugli attentati di Londra. Un migliaio di persone hanno manifestato per la strade della capitale per denunciare quello che è definito come il rapimento di 28 cittadini pakistani da parte dei servizi segreti britannici e greci.

“Vogliamo sia fatta giustizia e continueremo la protesta – dice il presidente della comunità pakistana in Grecia. Confido nel sistema giudiziario e nella democrazia del Paese che ci ospita”. L’Unione dei Pakistani in Grecia ha chiesto le dimissioni del Ministro all’Ordine Pubblico Georges Voulgarakis. Già alcuni giorni fa il Ministro aveva rigettato le accuse. Nell’ambito delle inchieste sugli attentati di Londra che a luglio scorso costarono la vita 56 persone, ha spiegato Voulgarakis, si è invece proceduto a oltre 5.000 controlli, assolutamente regolari.