ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Casa Bianca respinge l'offerta di tregua avanzata da Bin Laden

Lettura in corso:

La Casa Bianca respinge l'offerta di tregua avanzata da Bin Laden

Dimensioni di testo Aa Aa

Bin Laden si è fatto vivo di nuovo offrendo una tregua agli Stati Uniti. Voce affaticata, il capo di al-Qaida ha affidato le sue parole a una registrazione audio che la Cia ritiene autentica.

Nel messaggio, il primo dopo oltre un anno di silenzio, si parla di nuovi attacchi in preparazione contro l’America a meno che Washington non accetti una tregua, legata al ritiro delle truppe dall’Iraq. “I sondaggi – ha detto Bin Laden – indicano che gli americani non vogliono combattere i musulmani in terra musulmana come non vogliono i musulmani combattere in terra loro”. Secca la reazione del portavoce della Casa Bianca Scott McClellan: “Noi non trattiamo con i terroristi, li mettiamo fuori gioco. Sono stati loro a cominciare la guerra e il Presidente ha detto chiaramente che la finiremo, nel momento e nel luogo di nostra scelta. Continueremo a dare la caccia a quanti vogliono far del male agli americani e li porteremo davanti alla giustizia”. Secondo Washington Bin Laden sarebbe nascosto, insieme ad Ayman al-Zawahiri, nella zona del Pakistan al confine con l’Afghanistan dove venerdì è stato compiuto un raid aereo. Nell’incursione sarebbero stati uccisi dei civili, dirigenti di al-Qaida secondo gli Stati Uniti.