ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, un kamikaze si fa esplodere a Tel Aviv, trenta i feriti

Lettura in corso:

Israele, un kamikaze si fa esplodere a Tel Aviv, trenta i feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Un kamikaze si è fatto esplodere accanto alla vecchia stazione degli autobus di Tel Aviv, ferendo 30 persone e facendo crescere la tensione ad appena sei giorni dalle elezioni legislative palestinesi.

L’Autorità nazionale palestinese ha condannato l’attentato, dicendo che si tratta di un tentativo di sabotare il voto. Secondo alcune fonti i responsabili dell’attacco sono le Brigate dei Martiri di Al Aqsa, che si erano impegnate a evitare la violenza. Un altro gruppo, la Jihad Islamica ha rivendicato l’attentato e inviato un video del kamikaze: Sami Antar, un ventidueenne, originario di Nablus.. Secondo la ricostruzione della polizia il terrorista si è fatto saltare in aria dopo essersi avvicinato ad un chiosco. Parte dell’esplosivo non è detonato. Questo è il primo attentato suicida dopo che Ehud Olmert ha preso la carica di primo ministro ad interim, a seguito del ricovero di Ariel Sharon.