ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Russia nella morsa del gelo. Diminuiscono le forniture di gas verso l'Europa ma Gazprom smentisce

Lettura in corso:

La Russia nella morsa del gelo. Diminuiscono le forniture di gas verso l'Europa ma Gazprom smentisce

Dimensioni di testo Aa Aa

Emergenza freddo in Russia e la Gazprom taglia le consegne di combustibile all’Europa. A farne le spese, tra gli altri, Ungheria, Finlandia e Italia, dove le autorità sono state costrette a ricorrere alle riserve di gas naturale di fronte all’improvviso deficit energetico.

Anatoly Chubais, alla testa del monopolio dell’energia elettrica russo denuncia Gazprom, che avrebbe limitato le forniture di gas naturale anche in Russia. Il gigante del metano smentisce categoricamente. Nel centro del paese, a Nizhny Novgorod, sono stati recuperati i corpi di sei passeggeri di un minibus finito in un fiume. In nove erano riusciti a mettersi in salvo. All’origine della tragedia il freddo estremo che ha reso impervie le strade. In Siberia si sono toccati i -50. Le basse temperature hanno provocato diverse vittime: una decina a Volgograd, due a Mosca. Nella capitale stamane faceva -26. I senzatetto sono i più a rischio. L’abuso di vodka, espediente per tenersi caldi, è spesso la causa dei decessi. I meteorologi parlano di temperature record, mai così basse in mezzo secolo.Se per i turisti in visita a Mosca il gelo rappresenta un ingrediente quasi d’obbligo, per gli automobilisti è l’ennesima calamità alla già dura vita dei moscoviti.