ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa d'Avorio, processo di pace in pericolo. L'Onu minaccia sanzioni

Lettura in corso:

Costa d'Avorio, processo di pace in pericolo. L'Onu minaccia sanzioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Cresce la tensione in Costa d’Avorio, dopo la decisione del Gruppo di lavoro internazionale di non prolungare il mandato dell’Assemblea parlamentare. I sostenitori del presidente Gbagbo manifestano da giorni davanti all’ambasciata di Francia, considerata l’ispiratrice della decisione, e hanno occupato la radio e la tv nazionale.

A Guiglo, nell’ovest del paese, almeno quattro ivoriani sono rimasti uccisi in scontri con i Caschi Blu, che ora stanno abbandonando la regione. La Costa d’Avorio – divisa in due dopo la sollevazione delle forze ribelli – si trova nel pieno di un difficile processo di pace che prevede elezioni presidenziali in ottobre, al termine delle fasi di disarmo. La svolta impressa da Gbagbo radicalizza ulteriormente una situazione già tesa a causa delle annunciate dimissioni del primo ministro Charles Konan Banny, alla testa di un governo di transizione. Mentre Parigi segue con preoccupazione l’evolversi della situazione, le Nazioni Unite ipotizzano sanzioni a carico di chiunque ostruisca il processo di pace.