ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Non appartengono all'Austria le tele di Klimt requisite dai nazisti

Lettura in corso:

Non appartengono all'Austria le tele di Klimt requisite dai nazisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Torneranno agli eredi dei legittimi proprietari cinque quadri di Gustav Klimt, conservati al Museo Belvedere di Vienna dopo essere stati espropriati dai nazisti, nel 1938.

E’ la decisione della Commissione di arbitraggio, al lavoro da otto mesi per chiarire una disputa giudiziaria che oppone i discendenti della famiglia ebraica e le autorità austriache. “Vorrei che i quadri restassero al museo” dice Maria Altmann 89 anni, residente in California, nipote del primo proprietario. “Chiunque dovesse comprarli spero di vederli al museo, e non nelle collezioni private”. La controversia legale era giunta fino alla Corte Suprema degli Stati Uniti, a cui si era rivolta la signora Altmann, discendente di Ferdinand Bloch-Bauer, ricco industriale e mecenate ebreo. Ferdinand era anche il marito di Adele Bloch-Bauer, ritratta nel celeberrimo quadro divenuto poi l’icòna dello Jugendstil viennese, visitato ogni anno da decine di migliaia di turisti.