ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare iraniano: le posizioni russe vicine a quelle occidentali dice Putin

Lettura in corso:

Nucleare iraniano: le posizioni russe vicine a quelle occidentali dice Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

Il dossier Iran è stato al centro della prima visita ufficiale in Russia del cancelliere tedesco Angela Merkel. Il presidente russo Vladimir Putin ne ha parlato nella conferenza stampa conclusiva.

Mosca, che come la Germania, è un importante partner commerciale dell’Iran, rassicura gli occidentali quanto al proprio atteggiamento nei confronti di Teheran, ma invita alla prudenza: “La Russia, la Repubblica federale, i loro partner europei e gli Stati Uniti hanno posizioni vicine su questo tema. In ogni caso sulla questione del nucleare iraniano occorre agire in modo molto prudente, senza compiere passi bruschi e falsi”. Secondo il Cremlino si può ancora trattare. L’Iran non avrebbe escluso a priori la proposta di Mosca di arricchire l’uranio in Russia. Merkel ha affrontato anche il tema dell’approvvigionamento energetico occidentale, diventato argomento scottante dopo la battaglia del gas fra l’Ucraina e la Russia: “Abbiamo parlato di politica energetica, in particolare dell’oleodotto sottomarino. Un progetto che non si oppone a nessuno, che è strategico ed ha un immenso significato per l’Europa e specialmente per la Germania”. L’oleodotto del mar Baltico dovrebbe trasportare il gas russo in Europa occidentale e in particolare in Germania, aggirando i paesi dell’Europa orientale.