ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna: giro di vite contro potenziali maniaci assunti nelle scuole

Lettura in corso:

Gran Bretagna: giro di vite contro potenziali maniaci assunti nelle scuole

Dimensioni di testo Aa Aa

In Gran Bretagna il ministro dell’istruzione Ruth Kelly annuncia un inaspirmento della legge in vigore, dopo aver ammesso che una ventina di persone segnalate per reati sessuali sono finite a lavorare a contatto con ragazzi e bambini.

“La legge oggi richiede ha detto di fronte al parlamento che ogni caso venga considerato singolarmente e che siano i ministri competenti a decidere sulla base di prove e raccomandazioni quando un individuo compare nel registro dei criminali sessuali”. La polemica è riemersa negli ultimi giorni quando si è scoperto che un uomo segnalato per aver visitato siti pedofili, Paul Reeve, è risultato un insegnante di educazione fisica: non figurava nelle liste del ministero, ma in quelle della polizia. Il ministro Kelly, di cui l’opposizione ha già chiesto le dimissioni, ha assicurato che gli elenchi verranno riuniti. La Gran Bretagna è rimasta inorridida dal caso di Holly e Jessica, le due bambine di 10 anni uccise tre anni fa dal bidello della loro scuola, un maniaco già conosciuto dalle forze dell’ordine.